L'Islanda verso l'UE ? - commentaires L'Islanda verso l'UE ? 2009-10-08T15:06:43Z https://www.thenewfederalist.eu/L-Islanda-verso-l-UE#comment7456 2009-10-08T15:06:43Z <p>L'Europa ha sofferto di divisioni e di beceri particolarismi che -uniti ai nazionalismi ciechi e distruttivi - l'hanno portata più volte sulla soglia dell'abisso. Ben venga l'Unione Eropea che dirime le controversie internazionali e ci rende tutti più partecipi di un destino comune alla luce della giustizia tra i popoli e della concordia comune.</p> L'Islanda verso l'UE ? 2009-05-09T19:17:11Z https://www.thenewfederalist.eu/L-Islanda-verso-l-UE#comment6731 2009-05-09T19:17:11Z <p>ciao Jacopo. Credo di aver intuito quali siano le tue preoccupazioni sulla formazione di maxiblocchi continentali....la faccio molto semplice..poi mi dirai tu se ci ho azzeccato...Nei tuoi incubi peggiori vedi anche tu una super UE che si prende a sprangate (si...sto parlando di guerra) con usa, Cina e Russia ? Si...fantapolitica...ma credo che non siamo solo noi a vedere il seme del disastro sparso qua e la'...speriamo non germini mai. Non intendo deragliare dalla traccia di quest'articolo sull'islanda ma saro' felice se mi risponderai riguardo questa appendice.</p> <p>Invece..per tornare a monte, grazie dell'informazione sul dettaglio della pesca islandese. Mi era sfuggito che le limitazioni europee riguardassero la quantita' del pescato..beh e' logico e potevo anche arrivarci da solo a dire la verita'. Comunque come ambientalista (ma ti prego non considerarmi uno di quelli che boicotta le pelliccerie...mi sento alfiere di un'ecologia meno pacchiana) dico che limitare la pesca per far sopravvivere la pesca dovrebbe essere uno degli obiettivi principali del governo di un'isola che di questo vive (visto che...con le banche e la politica liberale si va avanti poco ultimamente). Aspetto con ansia il secondo referendum irlandese. Spero che sia il capolinea dell'era dei compromessi nei compromessi..ossia di regole superannacquate e che il trattato di Lisbona (quanto sto male a non poterlo chiamare costituzione europea...) imponga una politica ambientale non tanto migliore nei contenuti..in cui l'Unione e' gia' leader mondiale, quanto nella velocita' e risolutezza nell'applicare questi contenuti.</p> <p>Esprimo un piccolo desiderio : trovo questo sito davvero interessante e i vostri articoli ben fatti. Mi piacerebbe quindi avere piu' notizie sui passi avanti (o indietro) del caucaso verso l'UE. grazie</p> <p>Marco</p> L'Islanda verso l'UE ? 2009-05-07T14:11:18Z https://www.thenewfederalist.eu/L-Islanda-verso-l-UE#comment6721 2009-05-07T14:11:18Z <p>Ciao Marco, <br />ti ringrazio per il commento. Anche io sono a favore di un allargamento massiccio, anche perché sono dell'idea che se venissimo a creare delle federazioni continentali prima ancora di quella mondiale, si profilerebbe una situazione molto pericolosa all'orizzonte (discorso personale e puramente teorico). <br />Per quel che riguarda la pesca : il problema, per gli islandesi, non sarebbe tanto nei limiti territoriali ma quanto nei limiti di massa del pescato : l'Islanda pesca molti più pesci di quel che le regole dell'UE le consentirebbero. Se il merluzzo sta sparendo dai mari del Nord, è anche per via di questi comportamenti (da parte anche della Norvegia). <br />Questo aspetto per loro è talmente importante da offuscare gli eventuali vantaggi turistici (dei quali tu giustamente parlavi) : anche eliminando il fattore-valuta, l'isola rimarrebbe comunque lontona e costosa da raggiungere. <br />Per quel che riguarda la considerazione « etica » : non potrei essere più d'accordo, l'UE dovrebbe rappresentare qualcosa di più che una unione politica ed economica ma è evidente che per molti non è cosi.</p> <p>Spero di aver risposto, <br />Jacopo</p> L'Islanda verso l'UE ? 2009-04-28T04:07:21Z https://www.thenewfederalist.eu/L-Islanda-verso-l-UE#comment6650 2009-04-28T04:07:21Z <p>Mi auguro vivamente che l'islanda entri nell'UE. Io sono per l'estensione maggiore possibile dell'Unione (quindi anche a turchia, croazia, albania ecc fino a georgia e armenia). Parto dal presupposto che un'area di libero scambio cosi' ampia supportata da un coordinamento politico che auspico sempre maggiore, puo' soltanto giovare alle economie locali dei singoli paesi..siano essi Cipro o la Gran Bretagna. Detto cio', non avallo i timori islandesi sulla pesca poiche' la condivisione e' un concetto bi o multilaterale...quindi immagino che l'islanda potra' teoricamente venire a pescare nel mediterraneo o nel golfo di Guascogna..il che forse..e qui tiro le orecchie ai verdi islandesi...potrebbe significare una pesca piu' diversificata e meno dipendente dal merluzzo...la cui carenza, ricordiamolo, sta decimando i leoni marini di tutto il mondo. Al di la' poi degli accordi bilaterali...vedasi shengen, direi che un'integrazione economico-politica gioverebbe molto anche al turismo locale..altra occasione per (ri)assorbire posti di lavoro. Posso dire una sciocchezza su tutte ? Quante persone rinunciano ancora alle ferie all'estero per la sola scocciatura della valuta diversa e dell'incapacita' di capirne il valore ? credete siano tanto pochi ? Concludo con una considerazione etico-politica : sarebbe il caso...durante le procedure di ammissione..che si verificasse anche un minimo di Coscienza Europea...perche' costruire l'Europa su contingenze economiche come questa rappresenta un rischio per nuove spinte disgreganti una volta che l'economia si riprendera'. Anche nel Regno Unito si parla di adesione all'euro solo perche' la crisi ha messo in ginocchio la sterlina...e quando non ci sara' piu' crisi ? ricordo che il trattato di lisbona..in via di approvazione (irlandesi permettendo) consente la fuoriuscita dall'Unione. Spero non diventeremo la balia di economie occidentali egoiste pronte solo a cogliere l'attimo...perche' in questo caso...meglio la macedonia e l'albania nell'Ue anziche' Gran Bretagna e Islanda.</p> <p>p.s. giacche' mi ritengo tutt'altro che infallibile...mi piacerebbe ricevere commenti (anche negativi) sulla mia opinione..</p> <p>Marco</p>